RIGENERAZIONE dell’area demaniale di Arco Felice ex Monachelle

RIGENERAZIONE della linea di costa di Arco Felice. Area demaniale della spiaggia libera delle Monachelle e area demaniale fronte mare del cantiere Prysmian (ex Pirelli).

L’amministrazione comunale di Pozzuoli, per il tramite dell’assessore Gerundo e della vicesindaco F. Zabatta, a fine estate, precisamente il 26 agosto, e successivamente in data 15 settembre e 2 ottobre 2017, ha chiesto di incontrare i rappresentanti del comitato ex convitto monachelle, proponendo di “lavorare” insieme per condividere e realizzare interventi per riqualificare il tratto demaniale della spiaggia libera delle monachelle fino a tutto il tratto di arenile fronte mare della Prysmian.

Nel corso di un sopralluogo congiunto avvenuto il 26 agosto, e nei giorni a seguire, diverse criticità sono state evidenziate e registrate, quali:
scarichi fognari che necessitano di interventi straordinari, pozzi di raccolta dei liquami dello stabilimento Cala Felice posizionato in luogo poco “felice” (nascosto tra il canneto) ed in condizioni precarie, servizi igienici del tutto inadeguati ed insufficienti, assenza di docce e fontana di acqua potabile, illuminazione del sottopassaggio da potenziare, necessità di punti di luce anche nell’area demaniale ad ovest e ad est dell’immobile dell’ex convitto, regolamentazione dell’accesso al sottopassaggio con barriere per impedire alle moto ed alle auto l’accesso all’area demaniale, la realizzazione di percorsi e camminamenti per pedoni e carrozzelle per disabili lungo tutto il tratto a confine della fabbrica Prysmian, la realizzazione di aree attrezzate per lo sport all’aperto.

Nel corso di tre incontri, sopra citati, l’amministrazione ha sottolineato più volte attestati di riconoscimento per il comitato ex convitto monachelle per aver intrapreso la strada della RIGENERAZIONE e recupero alla pubblica fruibilità dei tratti in questione, a cominciare dall’area ex convitto Monachelle.
Al tempo stesso hanno precisato e proposto che : è interesse dell’amministrazione fare degli interventi ma nella prospettiva che associazioni del terzo settore si impegnano a prendersi cura dei luoghi riqualificati per evitare che non ritornino in stato di degrado e abbandono.

Il Comitato ex convitto Monachelle, tenuto conto di diverse sensibilità e orientamenti al proprio interno, ha dato mandato alla delegazione di accogliere in positivo l’offerta di collaborare con l’ amministrazione per individuare e realizzare gli interventi più necessari e favorevoli nell’interesse generale della comunità.
Per tale obiettivo il comitato ha deciso di costituire un gruppo di lavoro per una progettazione partecipata che intende fare insieme con gli istituti scolastici Pareto e Pergolesi, aperto alla partecipazione di liberi professionisti (architetti, geometra ed ingegneri) e di cittadini interessati.
In ultimo c’è da precisare che: la delegazione del comitato rispetto ad ipotesi di affido e/o adozione dei tratti demaniali in questione, prospettata dall’assessore Gerundo per i motivi sopra citati, ha proposto di proseguire con la massima trasparenza rifiutando qualsiasi offerta di privilegio da “primogenitura”, ribadendo che al momento opportuno si proceda per una manifestazione di pubblico interesse per designare le associazioni per eventuale affido nella la cura dei luoghi e delle strutture realizzate.
Prossimo incontro, su proposta ed iniziativa dell’assessore Gerundo, si dovrà tenere congiuntamente a rappresentanti della EAV, del demanio regionale, della capitaneria di Porto, degli istituti scolastici Pareto, Pergolesi e Vittorio Emanuele, dei concessionari demaniali e della fabbrica Prysmian.

Chi interessato, a dare un contributo di idea ed azione, può contattare il comitato ex convitto Monachelle scrivendo una email a: comitato@monachelle.org.
Oppure partecipando alla riunione settimanale che si tiene ogni mercoledì alle ore 18.00 presso la casetta ex custode convitto Monachelle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.