De Magistris alle Monachelle

Il 21 aprile 2018 l’ex Convitto delle Monachelle ha visto la visita del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

La giornata è stata aperta dal concerto dei ragazzi del Consort Pergolesi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo un breve intervento, lo abbiamo accompagnato a fare un giro del complesso, osservando gli esterni ed il panorama, poi le sale interne: la giovane libreria, le proposte di logo elaborate dagli studenti dell’Istituto Pareto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di gruppo prima di ripartire:


Aggiornamento del 24 aprile 2018

Nella nottata tra ieri ed oggi il Consiglio Comunale di Napoli ha approvato il punto all’Ordine del Giorno proposto dai Consiglieri Comunali Lucia Francesca Menna (M5S), Laura Bismunto (DEMA) e Luigi Felaco (DEMA) avente ad oggetto l’impegno che il Consiglio Comunale di Napoli ha affidato al Sindaco di Napoli ed alla Giunta di:
– sospendere la pre-asta dell’immobile Ex Convitto Monachelle
– escludere il bene Ex Convitto Monachelle dall’elenco degli immobili da porre in vendita
– costituire un tavolo tecnico tra Comune di Napoli, Comune di Pozzuoli, Città Metropolitana, associazioni e cittadini per addivenire ad una progettualità e garantire un valore economico del bene

Un altro passo importantissimo nel percorso di restituzione dell’Ex Convitto Monachelle alla collettività!
Il processo di riqualificazione dovrà passare attraverso tutti gli attori istituzionali presenti sul campo ma sopratutto dal confronto con ASSOCIAZIONI e CITTADINI i soggetti che per primi si sono dati da fare per togliere dal degrado e dall’abbandono l’Ex Convitto Monachelle!

Ringraziamo sentitamente tutti quelli che fin dall’inizio hanno creduto in questo progetto supportandoci nell’opera di riqualificazione!
Ringraziamo i consiglieri firmatari che hanno conosciuto la nostra realtà ed hanno deciso di mettere la faccia su questo Ordine del Giorno!
Ringraziamo tutti quanti si sono prodigati per poter incontrare personalmente qui alla Monachelle il Sindaco di Napoli, gli assessori, gli uffici competenti…
In ultimo, ma non meno importante, ringraziamo i detrattori poiché grazie alle loro critiche speriamo di migliorare!

Il nostro percorso è appena iniziato!

Rispondi