Flashmob Dono di Natale 2020 per Pozzuoli. La Comunità delle Monachelle dona un “TAVOLO” alla Città di Pozzuoli.

Dono di Natale 2020 per Pozzuoli.

La Comunità delle Monachelle dona un “TAVOLO” alla Città di Pozzuoli.

Con l’emendamento al Bilancio del Comune di Napoli a favore della valorizzazione del sito dell’ex Convitto monachelle, alternativo all’alienazione del bene, approvato il 10 dicembre 2020 dal consiglio comunale di Napoli viene fatto “DONO” alla città di Pozzuoli di un “tavolo istituzionale” per la riqualificazione dell’immobile e dell’area verde circostante in funzione dei bisogni del territorio e dell’intera comunità di riferimento.

Per tale obiettivo, Noi, Comunità MONACHELLE, siamo impegnati da circa 5 anni.

La Città di Pozzuoli, i suoi cittadini, l’intero consiglio comunale di Pozzuoli e il suo Sindaco sono capaci di cogliere il valore sociale di questo dono?

Striscione de "La Società della Cura" tenuto da due persone.
I nostri attivisti

Noi pensiamo sia giusto, in questi tempi difficili, dove spesso prevalgono egoismi e interessi particolari, fare un DONO alla Città. Lo consegniamo oggi, 22 dicembre 2020, insieme al Dono di Natale (che alleghiamo) che la Società della Cura invierà ai governanti nazionali e locali per affrontare con proposte alternative la crisi sanitaria ed economica che ha reso più profonde le diseguaglianze sociali, culturali e di genere già esistenti nel nostro paese.

Noi, nel nostro piccolo, abbiamo provato a restituire alla Città di Pozzuoli un luogo abbandonato e degradato. Ci siamo riusciti e abbiamo consentito la partecipazione a questo recupero, di centinaia di cittadini flegrei e non solo. In modo inclusivo, aperto e plurale.

C’è una parte della città che ha risposto positivamente, riconoscendo la bontà e il merito dell’azione civica svolta.

Abbiamo provato a dialogare con il proprietario del bene, cioè il Comune di Napoli, riuscendo a trovare ascolto e condivisione. Mentre con l’Amministrazione del Comune di Pozzuoli, con in testa l’attuale sindaco,
evidentemente non siamo riusciti ad essere efficacemente persuasivi.

Aver recuperato, a costo zero, un area verde sul mare, con alberi, piante, orti, giochi per i bambini, spazi per fare sport e luoghi di socializzazione per anziani poteva essere considerata un’opera meritoria di cui tutti, anche il sindaco di Pozzuoli, sarebbero potuti andar fieri?

Si poteva, inoltre, avanzare una proposta di riuso sociale così come avvenuto per l’altro immobile adiacente, la scuola elementare Vittorio Emanuele, appartenente alla stessa proprietà?

L’amministrazione comunale di Pozzuoli, in tanti anni, ha mai formalmente presentato una richiesta e una proposta di recupero e riqualificazione del sito?

Noi abbiamo donato il meglio della nostra generosità e capacità. La legittimità della nostra azione civica, il nostro titolo autorizzatorio, sta tutto nel comma 4° dell’art. 118 della Costituzione Italiana. Il noto principio di Sussidiarietà.

Inoltre, ci siamo fatti carico degli ultimi, i dannati della terra, quei senza fissa dimora (Vladimiro, Alessandro, Ludmilla, Federico, Silvana, Dimitri…) che usavano lo spazio come rifugio per proteggersi. Davanti alle loro difficoltà non potevamo girarci dall’altra parte.

Ma sono venute meno le responsabilità delle Istituzioni. In primis del proprietario che ha accettato, supinamente, un ordinanza, dal carattere strumentale, del sindaco di Pozzuoli il quale, invece, avrebbe dovuto trovare prioritariamente soluzioni alternative per una loro sistemazione anche temporanea. Siamo ancora in tempo per un gesto di solidarietà che a Natale non si nega a nessuno.

Noi intanto facciamo il nostro DONO.
Doniamo all’intera Città di Pozzuoli, al suo Sindaco (o a chi vorrà rappresentarlo, della sua amministrazione), un “TAVOLO”, per sederci intorno (con relative sedie) in un reciproco ascolto finalizzato a costruire insieme le idee, le proposte per la riqualificazione e il recupero in chiave pubblica e partecipata del sito delle Monachelle ricostruendo la sua funzione sociale.

Invitiamo, quindi il Sindaco del Comune di Pozzuoli e tutta la cittadinanza ad un primo incontro di DIBATTITO PUBBLICO ONLINE partecipando al webinar del giorno 8 gennaio 2021, (pubblicheremo adeguatamente l’iniziativa sui nostri Canali SOCIAL) sul tema: Quale legalità a Pozzuoli?, Governo del Territorio e Partecipazione Civica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.