Pulizia del sabato: igienizzazione degli ambienti interni

Come da tradizione, i monaci delle Monachelle si sono incontrati il sabato mattina per prendersi cura del caro convitto.

Questa settimana, come nelle ultime, si è posta l’attenzione alla pulizia dei locali interni vicino l’ingresso principale.

Mentre i giovani mettono a disposizione le loro forze per portare fuori i residui di tanti anni di abbandono a forza di pala e carriola, gli altri danno il proprio contributo effettuando pulizie più leggere, ma non meno importanti e necessarie.

Entro l’inverno si spera di realizzare un ambiente polifunzionale, in cui ospitare attività di teatro, concerti, laboratori, coinvolgere migliaia di persone e continuare a fare quello che facciamo da ormai più di un anno: cambiare la vita dei cittadini dei Campi Flegrei.


Se vuoi partecipare alla rivoluzione dei beni comuni, vieni a discutere, esci di casa, staccati dalla televisione e dal telefono e lascia la tua impronta in un mondo che ti vuole passivo consumatore.

Ti aspettiamo ogni mercoledì pomeriggio in assemblea, il sabato mattina in panni da fatica e la domenica in costume!

Portiamo la luce agli abitanti delle Monachelle

Un gruppo di volontari ha iniziato nell’ultimo mese a lavorare per rendere sensibilmente più dignitosa la vita dei senza fissa dimora che stanziano presso l’ex convitto Monachelle.

Giovedì 28 giugno 2018 hanno piazzato dei faretti con sensore di movimento, per illuminare le scale laterali che portano al primo piano, le quali sia di giorno che di notte versano nel buio pesto e recano rischio di caduta a chi le attraversa.

L’operazione continuerà fino ad arrivare al corridoio grande del primo piano e, per quanto possibile ed in collaborazione con gli occupanti, fin dentro le singole stanze abitate.

Abbiamo già visto le condizioni disumane in cui si trovano tali persone, la luce è il primo bene fondamentale che viene portato loro. È prevedibile quale debba essere il prossimo.

Preparazione per il carnevale

Continuano i preparativi per partecipare al carnevale qui ad Arco Felice e a Scampia.

Partecipate assieme a noi e create qualcosa di nuovo: il carnevale, quello storico, è un momento rituale in cui abbandonare i dolori del passato e rinascere in maniera diversa, come ciascuno vuole.